loader image

“America’s Cup” Carlo Borlenghi: Quando tutto iniziò.

Carlo Borlenghi, classe 1956, nasce a Bellano (una delle località più suggestive della sponda orientale del lago di Como) dove inizia la sua carriera di fotografo seguendo le regate locali. L’entusiasmo e la passione sono da sempre alla base della sua filosofia professionale; ora è il più grande fotografo di barche a vela al mondo.

COME TUTTO INIZIÒ
Carlo era un ottimo studente di ingegneria ma la sua più grande passione è sempre stata la fotografia. Iniziò a stampare alcune delle sue foto per diletto; a casa aveva una macchina fotografica regalatagli dal padre, una Rolleiflex, e una camera oscura, da lui considerata un posto magico e pieno di storie da raccontare. I suoi amici uscivano spesso con la barca e, conoscendo la sua grande passione, gli chiesero di andare con loro per fotografarli durante la giornata. La vera svolta però arrivò all’improvviso, quando Carlo iniziò a vendere alcuni dei suoi
scatti sul lago “Al sabato e alla domenica chiedevo alle persone che andavano in barca di fotografarli e poi gli vendevo le mie foto per guadagnare un po’ di soldi durante l’università”. Qualche tempo dopo, durante una regata, si avvicinò a lui un giornalista e gli comprò alcune delle sue foto, dopo una settimana lo stesso giornalista lo richiamò e gli disse: “Io lavoro per Vogue Italia, abbiamo l’inserto che esce una volta all’anno con la moda sportiva al mare e
ora vogliamo farlo diventare mensile; avremmo bisogno di un fotografo”.

Condividi
Scroll to top
Open chat